Trasporto merci a temperatura controllata

Quando si parla di trasporto a temperatura controllata il primo pensiero è rivolto alla gestione della catena del freddo nel settore alimentare: il controllo costante della temperatura è fondamentale per la garanzia della qualità del prodotto, i prodotti vanno infatti mantenuti a temperature invariabili, e quindi, per fare qualche esempio, carni a +7°, burro a +6°, prodotti freschi a +5° ecc.

Ma come avere la garanzia che la qualità del trasporto delle merci?

E soprattutto quali sono le caratteristiche principali di una corretta gestione della catena del freddo?

Innanzitutto la gestione della filiera del trasporto a temperatura controllata richiede un’elevata qualità di servizio, al fine di garantire prestazioni e tracciabilità dei prodotti. Considerando i numerosi attori interni ed esterni e una dispersione sul territorio importante necessaria per garantire una diffusione adeguata dei prodotti e un commercio più ampio.
Questo determina una complessità della gestione totale.

______________________________________________________________________________________________________________________________________

Come fare e cosa occorre per avere un controllo corretto  all’interno di situazioni così complesse ?
Semplice un sistema di monitoraggio globale di tutta la filiera del trasporto e della logistica, che tramite sistemi digitali e di comunicazione, controlli gli eventi in termini di scostamenti delle condizioni rispetto delle normative, costanza nei controlli e qualità del trasporto, introducendo un modello di gestione innovativo ed on-line degli eventi che consenta di migliorare l’attuale modello dei trasporti basato su gestione stand-alone degli eventi, con conseguente analisi degli eventi a posteriore, con impossibilità di intervento per evitare il danneggiamento delle merci

La filiera è anche un vincolo legale e si lega strettamente all’immagine commerciale del prodotto: una sua buona gestione significa un abbassamento dei costi del prodotto, oltre ad una diminuzione dei costi assicurativi.

Il controllo della filiera del trasporto in un’azienda ha un impatto fondamentale su vari livelli di competenze: parlando della gestione di un parco di mezzi refrigerati determina il controllo della tracciabilità del mezzo, della manutenzione e consumi energetici, coinvolgendo anche l’area marketing e vendite ponendo attenzione al servizio ai clienti, ed alla garanzia delle merci consegnate.
Poi ovviamente la Supply Chain è direttamente coinvolta, spesso in collaborazione con l’Assicurazione Qualità per garantire la qualità in stoccaggio e distribuzione.

Monitoraggio
controllo di tutta la catena di distribuzione
Istantaneo
Dati in tempo reale
Controllo diretto
Controllo diretto del mezzo