Oggi più che mai ci chiediamo da dove venga il cibo che acquistiamo, ma come arriva dal luogo di produzione al nostro frigorifero?  Grazie a mezzi di trasporto refrigerati che spesso percorrono migliaia di km, attraversando strade  nazionali e interazionali. Ti sei mai chiesto cosa accada durante questo percorso? Pensa alle arance che hai comprato ieri al supermercato, compiono almeno 2000 km dalla Sicilia alla tua tavola, sei sicuro che siano state conservate correttamente?  Avevamo già parlato di quanto sia importante che i cibi mantengano una certa temperatura rispettando la catena del freddo, puoi rinfrescarti la memoria QUI. Vi è una serie di normative italiane ed europee in materia di sicurezza alimentare che regolano il trasporto di merci deperibili per preservare la qualità delle tue arance, tra queste troviamo  l’ HACCP.

Cos’è l’ HACCP?

L’HACCP (Hazard Analysis Critical Control Point) è un metodo di autocontrollo igienico finalizzato a tutelare la salute dei consumatori. La normativa italiana prescrive che tutte le aziende del settore alimentare garantiscano l’igiene dei prodotti in tutte le fasi, dalla lavorazione alla  vendita, avvalendosi dei 7 principi fondamentali del sistema HACCP.

“Il responsabile dell’industria alimentare deve verificare ogni fase critica della catena di produzione per la sicurezza degli alimenti e deve garantire che siano individuate, applicate ed aggiornate le procedure di sicurezza, sulla base dei principi di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici HACCP .”

Art. 3, comma 2, del decreto legislativo 155/97

Ripassiamo insieme i 7 principi dell’ HACCP.

haccp-7-principi

 

HACCP e trasporti alimentari

Nel 2009  il totale di casi di intossicazione alimentare da cibi avariati è stato di 1400 circa. L’Emilia Romagna è risultata essere la regione che con il maggior numero di episodi (20% del totale nazionale) e i casi sono in aumento. Solo un’attenta analisi di tutte le fasi attraversate dalle tue arance, compresa quella di trasporto, può garantire la loro conservazione ottimale.

 Anche il Regolamento (CE) N. 852/2004   sottolinea come tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti e dei relativi ingredienti lungo tutto il percorso della catena alimentare sia necessaria per garantire la sicurezza dei prodotti.

Bene, abbiamo capito che per tutelarci non è importante solo sapere da dove vengono le nostre arance, ma anche come arrivano sulle nostre tavole, ma in che modo possiamo farlo? Semplice, monitorando costantemente i mezzi di trasporto refrigerati in cui viaggiano. Qui ci viene in aiuto la tecnologia, in particolare il sistema GPRS, che FSTT sfrutta per garantire un efficace sistema di tracking e telecontrollo: FROSTED.
FROSTED 
assicura il rispetto dell’HACCP e delle altre normative di riferimento. Per saperne più clicca QUI.