Il farmaceutico è l’unico settore manifatturiero italiano con livelli di attività superiori al periodo pre-crisi.
L’aumento, incentivato dall’espansione delle vendite all’estero, ha consentito al nostro paese di posizionarsi al secondo posto in Europa, dopo la Germania.
Il Pharma made-in-Italy vale 30 miliardi di euro l’anno, con le prime dieci aziende che totalizzano un fatturato di 12 miliardi di euro.
Tuttavia si tratta di un settore molto complicato dal momento che coinvolge in maniera drastica la salute dei pazienti.
Oltre alla fase produttiva, di per sé molto delicata, c’è un punto della filiera estremamente critico: il trasporto dei farmaci.

 

Quando i farmaci sono più in pericolo?

Durante il trasporto dei farmaci deve essere garantita una condizione di sicurezza estrema; solo operatori altamente qualificati posso eseguire questo tipo di trasporto.
I prodotti finiti devono essere conservati costantemente a una temperatura tra i 18 e i 22 gradi; poi ci sono dei prodotti, come i vaccini, che vanno conservati tra i 2 e gli 8 gradi. Per essere sicuri che non si esca mai da questo range termico vengono applicati alle confezioni dei particolari sensori in grado di monitorare la temperatura e scartare i lotti non idonei.
Alcune volte può essere necessario recuperare dei lotti dopo averli distribuiti sul territorio; grazie ai sensori è possibile rintracciare e ritirare i lotti a livello nazionale.
La fase più critica inizia nel momento in cui il medicinale deve lasciare il magazzino; i veicoli addetti al trasporto devono essere in possesso di una particolarmente attrezzatura in grado di garantire una temperatura costante all’interno del veicolo stesso. Qualsiasi sbalzo di temperatura può portare all’inefficacia del prodotto farmaceutico.

 

Prevenire è meglio che curare!

È in questo contesto che si inserisce l’innovazione di FSTT e del suo sistema di tracking e telecontrollo: Frosted.
FROSTED si compone di un dispositivo installabile sulle unità di trasporto e di un Data Center Remoto (DCR) in cloud per la raccolta delle informazioni sul trasporto.
Il dispositivo analizza i dati provenienti dall’area di stoccaggio merci, li confronta con la normativa di riferimento, e trasmette in modo criptato l’eventuale segnalazione di anomalia.
Il DCR riceve la segnalazione, registra i dati ricevuti dai mezzi, ed in base ai parametri di trasporto provvede all’invio degli allarmi. I responsabili del trasporto possono monitorare in tempo reale lo stato della merce, accedendo al portale DCR e all’apposita APP. Al termine della spedizione è possibile ottenere un attestato di conformità sul rispetto delle normative previste.

 

Trasportatore non porta pena!

Alla consegna finale i pericoli per i farmaci non sono finiti.  Bisogna prestare particolare attenzione e utilizzare particolari carrelli in grado di mantenere la temperatura di trasporto per almeno 60 minuti, tempo più che sufficiente per la consegna nelle farmacie o nei settori ospedalieri.
Per ogni evenienza è fondamentale per il trasportatore avere delle certificazioni: il monitoraggio della merce trasportata può sollevarlo  da ogni responsabilità, con assoluta certezza.

 

La filiera del futuro

La tecnologia FROSTED si è dimostrata ottima per seguire la merce nella filiera di numerose industrie, non solo in ambito farmaceutico. Garantisce il rispetto di tutte le leggi e i protocolli europei che regolano il trasporto delle diverse tipologie di merci deperibili. Nello specifico dei farmaci garantisce le BDP – Buone Pratiche di Distribuzione dei medicinali per uso umano, ovvero  i principi e le linee guida che la Direttiva 2001/83/CE impone di rispettate ai distributori all’ingrosso di medicinali .

Una chiamata a cui nessuna industria può più sottrarsi. L’intera filiera logistica internazionale è stata chiamata a partecipare ad un cambiamento, in particolare riguardo a3 aspetti:

  1. l’analisi del rischio, introdotta come strumento di studio e di consapevolezza dell’importanza della temperatura controllata;
  2. l’ attribuzione delle responsabilità delle condizioni di temperatura alla persona qualificata, la quale deve poter dimostrare che qualità non sia stata compromessa durante la fase di trasporto;
  3. l’ avvio di attività di auto ispezione e di scambio di informazioni.

 

Come tutelarsi oggi?

FROSTED è un sistema di tracking e telecontrollo che, sfruttando la tecnologia GPRS, permette di controllare con semplicità tutte le fasi di trasporto dei medicinali, rendendolo più sicuro, economico e sostenibile.  Grazie a questa tecnologia gli attori della catena distributiva  possono collegarsi per verificarne le performances, ricevendo allarmi in tempo reale in caso di anomalie. Per conoscere meglio FROSTED clicca QUI.